Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Il "viaggio di cent'anni" di Pupi Avati si ferma a Paratico

Per tutta la giornata di venerdì il regista è stato impegnato lungo la vecchia linea ferroviaria che collega Paratico a Palazzolo per riprendere la storica vaporiera 625.100. Il docu-film sarà pronto in anteprima in occasione di EXPO 2015

Un mediometraggio di 45 minuti che racconti gli ultimi 100 anni di storia ferroviaria del Paese, dall'ingresso del Italia nella Grande Guerra fino a EXPO 2015. L'inaugurazione dell'evento coinciderà infatti con il primo viaggio del Frecciarossa 1000, l'ultimo gioiellino della tecnologia europea in ambito di Alta Velocità.

La realizzazione di questo docu-film è stata affidata dalle Ferrovie dello Stato a Pupi Avati, uno dei più conosciuti registi di cinema italiano. Il cineasta bolognese ha girato venerdì fra Paratico e Palazzolo lungo la vecchia linea ferroviaria, montando la sua telecamera a bordo di una storica Draisina Fiat 500. Oggetto del suo interesse la cosiddetta "signorina": la vaporiera 625.100 ancora funzionante e utilizzata sulla linea in alcune domeniche speciali dedicate al turismo sul Sebino.

"Un viaggio di cent'anni" il nome della pellicola che verrà proiettata in anteprima durante Expo 2015.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "viaggio di cent'anni" di Pupi Avati si ferma a Paratico

BresciaToday è in caricamento