Cronaca Via Donatori di Sangue

Dramma a Gussago: imprenditore trovato impiccato in azienda 

A trovare il corpo senza vita dell'uomo, un 52enne residente a Brione, sarebbe stato il fratello. Sulle cause del gesto indagano i Carabinieri di Gussago e Gardone Val Trompia

GUSSAGO. Un imprenditore di 52 anni, residente a Brione, si è tolto la vita impiccandosi nel capannone della sua azienda, la Svabo di Via Donatori del Sangue.

La tragedia nella serata di domenica: l’uomo avrebbe compiuto il drammatico gesto intorno alle 20.40. A trovare il corpo senza vita sarebbe stato il fratello, che ha  bussato alla porta dei Carabinieri poco prima delle 21.00. Allertati i soccorsi, sul posto si sono precipitate due ambulanze, ma  per  il 52enne non c'è stato nulla da fare.

Sulla vicenda indagano i carabinieri della locale stazione e della compagnia di Gardone Val Trompia, che mantengono il più stretto riserbo.

Pare che l’uomo non avesse né problemi economici, né di salute e che non soffrisse di depressione. Sgomenta la compagna,  già sentita dai militari, che non riesce a dare una spiegazione al gesto estremo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma a Gussago: imprenditore trovato impiccato in azienda 

BresciaToday è in caricamento