Cronaca

Gli negano da bere, cerca di distruggere il locale e aggredisce barista e Carabinieri

L'uomo, un 26enne di origine marocchina, è stato arrestato per violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale

immagine d'archivio

Era già piuttosto alticcio, ma voleva un ultimo giro. Quando si è visto negare l'ennesima consumazione alcolica ha dato di matto: prima ha scatenato una violenta litigata con il barista ligio alle regole, poi ha cercato si sfasciare la vetrata del locale, infine ha alzato le mani. 

L'episodio si è verificato in un bar di Guidizzolo, comune del mantovano, nei giorni scorsi. A scatenare il caos un 26enne marocchino che non ha preso molto bene la decisione del barista di non servirgli più da bere. In preda ad un attacco d'ira ha tentato di sfondare la vetrata del locale, senza fortunatamente riuscirci, poi si è avventato sul barista.

Il 26enne non si è placato nemmeno alla vista dei Carabinieri, aggredendo pure loro. Attimi concitati in cui sarebbe volato qualche spintone. Per il giovane marocchino sono quindi scattate le manette per violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli negano da bere, cerca di distruggere il locale e aggredisce barista e Carabinieri

BresciaToday è in caricamento