Dipendente Green Hill cerca di investire due manifestanti

Alta tensione al presidio permanente di Montichiari contro l'allevamento di cani beagle destinati alla vivesezione. Un dipendente ha cercato di investire due manifestanti. Subito è scoppiata una rissa: tre feriti lievi

Intorno alle 14 di ieri un dipendente dell'allevamento Green Hill ha cercato di investire due attivisti del presidio permanente, fortunatamente senza riuscire a ferirli in modo grave. Dopo l'incidente subito è scattata una rissa, e alcuni manifestanti avrebbero malmenato il dipendente della struttura del colle di San Zeno.

Alla fine sono dovuti intervenire i Carabinieri di Montichiari, chiamati da altri animalisti lì presenti per cercare di non far precipitare la situazione. I protagonisti della rissa sono stati medicati in ospedale e subito dimessi.

Secondo le testimonianze raccolte dalle forze dell'ordine, in caso - molto probabile, a dire il vero - di futuri strascichi giudiziari la situazione più delicata sarebbe quella del lavoratore di Green Hill, che avrebbe volontariamente urtato con l'auto i due dimostranti.

Davanti ai Cc, il coordinamento Fermare Green Hill ha sostenuto che, al presidio, gli attivisti presenti spesso vengono spiati da persone non meglio identificate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sente male nel suo locale, ristoratore bresciano muore mentre sta lavorando

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Coronavirus, in Lombardia via libera a calcetto e discoteche

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Intrappolato nel sottopasso, ragazzo di 30 anni rischia di annegare in auto

  • Coronavirus, nuovo allarme: focolai nel Mantovano, 27 positivi a Brescia

Torna su
BresciaToday è in caricamento