rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Gottolengo

Minacce e botte, taglia con le forbici tutti i vestiti dell'ex fidanzata: arrestato

E' stato arrestato il 44enne di Gottolengo già noto alle forze dell'ordine per reati contro la persone e di droga: ora è accusato di maltrattamenti in famiglia

Era già noto alle forze dell'ordine per reati contro la persona e legati alla droga: adesso è finito in carcere accusato di maltrattamenti in famiglia. Tutto è successo a Gottolengo, dove i carabinieri hanno arrestato un 44enne a seguito di due denunce, in meno di un mese, presentate dalla giovane donna con cui conviveva: a queste si aggiungono quelle già presentate in passato dai genitori della donna, a cui già da tempo l'arrestato non poteva più avvicinarsi.

Violenze subite per mesi, forse anni

Solo nelle ultime settimane la vittima delle violenze in casa ha trovato il coraggio di denunciare quanto accaduto alle forze dell'ordine. Avrebbe subito violenze per mesi, forse per anni: insulti e minacce, aggressioni verbali e (probabilmente) anche aggressioni fisiche. In più occasioni la donna avrebbe cercato di troncare la relazione, per poi tornare indietro e perdonare (sempre) il suo compagno, anche se violento.

Due denunce in un mese, poi l'arresto

Sarebbe andata così anche negli ultimi episodi: al momento della prima denuncia, per cui ottiene l'allontanamento dalla casa familiare; anche se passeranno solo pochi giorni prima che sia lei stessa a riaccoglierlo in casa. Il cerchio si chiude quando lui, in preda a un raptus, armato di forbici taglia e distrugge tutti i vestiti della donna, che decide di denunciarlo, ancora una volta. Inevitabili allora le manette: il 44enne rimane in carcere, in attesa di processo. La sua ormai ex fidanzata è stata invece trasferita in una struttura protetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e botte, taglia con le forbici tutti i vestiti dell'ex fidanzata: arrestato

BresciaToday è in caricamento