rotate-mobile
Cronaca

Rubano al comando della polizia, fermati dopo mesi: sotto i sedili dell'auto pistole e chiavi inglesi

Individuata, durante un controllo sulle strade del Garda, la banda che lo scorso luglio si era intrufolata all'interno del Comando della polizia locale di Goito.

Lo scorso luglio si erano intrufolati al comando della polizia locale di Goito, arraffando palette e cappelli con la scritta 'Polizia': materiale che presumibilmente gli sarebbe servito per mettere a segno altri colpi, spacciandosi per agenti.
A individuarli e fermarli, nei giorni scorsi, sono stati altri agenti della locale, quelli di Bardolino: l'auto sulla quale i tre viaggiavano ha insospettito i vigili, a causa di alcune anomalie nella targa, così sono stati fermati a Garda.

L'auto è stata passata all setaccio: sotto i sedili sono stati trovati la paletta e il cappello rubati al comando di Goito, pistole giocattolo e arnesi da scasso, materiale utile per portare a termine i furti. Nei guai due uomini (classe 1969 e 1976) e una donna nata nel 1980:  tutti italiani e residenti nel mantovano, sono stati denunciati per i reati di ricettazione, possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli e porto di oggetti atti a offendere. 

Se la sono cavata con un' intimazione a cambiare condotta di vita. Per due i due uomini, già destinatari di misure di prevenzione in quanto persone pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica, è stato anche disposto  l’”aggravamento”dell’Avviso Orale, misura che prevede il divieto di possedere o utilizzare, tra l’altro, telefoni cellulari e altri mezzi di comunicazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano al comando della polizia, fermati dopo mesi: sotto i sedili dell'auto pistole e chiavi inglesi

BresciaToday è in caricamento