Cronaca

Si rifanno il guardaroba senza pagare, presi due ragazzini

I due giovanissimi, entrambi italiani e residenti nel Sebino, avevano arraffato vestiti e materiale elettronico per 450 euro: uno è stato arrestato ed è in comunità in attesa del processo

Immagine d'archivio

Due minorenni nei guai per furto aggravato. La coppia di ragazzini, entrambi italiani, sono stati pizzicati mentre facevano man bassa di vestiti e materiale elettronico al centro commerciale 'Iperal' di Darfo Boario Terme. 

Dopo aver rimosso i dispositivi anti taccheggio da diversi capi di vestiario e  da materiale elettronico hanno cercato di dileguarsi in mezzo alla folla, ma il loro comportamento ha insospettito la vigilanza. Allertato il 112,  sul posto si sono precipitati i Carabinieri di Darfo  che hanno rintracciato e bloccato i due minorenni, recuperando l’intera refurtiva.

I due ragazzini, residenti in due comuni diversi del Sebino Bergamasco, hanno arraffato merce per un valore di 450 euro. Per uno di loro, visti i precedenti già collezionati, sono scattate le manette ed è stato portato in comunità in attesa del processo. L'amico se l'è cavata con una denuncia.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si rifanno il guardaroba senza pagare, presi due ragazzini

BresciaToday è in caricamento