Cronaca Via Milano / Via della Presolana

Spaccata al bar: ladro preso con il registratore sottobraccio

Dopo aver infranto la vetrina di un locale, un ladro con numerosi precedenti penali è stato intercettato dai carabinieri in mezzo alla strada mentre aveva con sé la cassa.

È stato intercettato nel mezzo della strada con il registratore di cassa in mano. È finita male l’incursione notturna in un bar da parte di un ladro di origini marocchine già noto alle forze dell’ordine per numerosi precedenti con la giustizia. 

Intorno alle tre della notte tra venerdì e sabato, i carabinieri della città stavano compiendo una perlustrazione specifica per la prevenzione dei furti quando, all’esterno del bar “Terzo Millennio” di via Presolana, nel quartiere Primo Maggio, si sono imbattuti nel marocchino che stava attraversando la strada tenendo in mano il registratore di cassa. Fin troppo facile capire cosa fosse successo, i militari gli hanno messo le manette ai polsi. 

Il malvivente poco prima di essere arrestato aveva infranto la vetrina del locale e, dopo aver messo a soqquadro il bar, aveva deciso di tagliare la corda prelevando addirittura il registratore di cassa. Il grosso dell'incasso della giornata era stato però già svuotato dai titolari: all’interno solo poche decine di euro, per le quali il marocchino - giudicato sabato mattina con rito direttissimo - è stato condannato a dieci mesi di carcere e al pagamento di una multa da 600 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccata al bar: ladro preso con il registratore sottobraccio

BresciaToday è in caricamento