Cronaca

Palazzolo: arrestati i rapinatori dei benzinai, otto colpi in pochi mesi

Un arresto e una denuncia, da parte dei Carabinieri di Chiari, a conclusione di una lunga sessione d'indagini: sono stati finalmente presi i rapinatori di negozi e benzinai che da mesi colpivano nella Bassa Bresciana

Tre benzinai, una sala giochi, due tabaccherie, un negozio di alimentari e un centro estetico: il lungo elenco degli esercizi rapinati da una coppia di delinquenti, individuata al termine di una lunga sessione di indagini coordinate dei Carabinieri della Compagnia di Chiari.

I militari hanno tratto in arresto, a Palazzolo sull’Oglio, un bresciano classe 1972 attualmente disoccupato, e denunciato un 39enne residente a Rovato, anche lui coinvolto in parte dei reati sopracitati. Rapine in rapida sequenza, e con un modus operandi così simile da poter essere ricondotto ad una sola banda.

Una banda in questo caso composta da due persone, e che si concentrava in particolare nelle rapine ai benzinai. I gestori degli impianti venivano ingannati da uno dei due malviventi che, con la scusa di essere rimasto a secco di benzina, si avvicinava chiedendo loro di poter riempire una tanica.

Non appena questi si distraevano il rapinatore estraeva una pistola, per minacciarli, convincendoli poi a farsi consegnare soldi in contanti e il telefono cellulare. A sbloccare una situazione troppo reiterata il sangue freddo del gestore di una pompa di benzina di Cologne.

Alla vista della pistola infatti il benzinaio ha reagito prontamente, colpendo il rapinatore ad un braccio utilizzando proprio una tanica di benzina. Alla fuga nei campi del ladro ha fatto seguito una denuncia ai Carabinieri, prima del colpo di coda decisivo per la chiusura delle indagini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzolo: arrestati i rapinatori dei benzinai, otto colpi in pochi mesi

BresciaToday è in caricamento