In gita a Gardaland con la parrocchia, furti per 5mila euro

Denunciati nove minorenni residenti in provincia di Bergamo in gita a Gardaland con il gruppo parrocchiale del paese: beccati dai Carabinieri di Peschiera con oltre 5mila euro di refurtiva, tra macchine fotografiche e portafogli

La ‘copertura’ sembrava perfetta: in gita, al parco divertimenti di Gardaland,  con un gruppo parrocchiale del loro paese, un piccolo Comune della bergamasca. Nell’affollamento generale l’occasione per taccheggiare e rapinare gli ignari turisti: portafogli, macchine fotografiche, cellulari.

Nove ragazzi di età compresa tra i 15 e i 16 anni sono stati dunque denunciati dai Carabinieri di Peschiera del Garda per furto aggravato in concorso. Si allontanavano a piccole squadre dal gruppo parrocchiale, per poi depredare zaini e borse spesso lasciati incustoditi tra le code e le attrazioni.

Sono stati beccati in uscita, con un controllo a sorpresa: la sorveglianza del parco li avrebbe notati anche grazie alle telecamere di videosorveglianza. Nei loro zaini i Carabinieri hanno trovato di tutto, refurtiva per un valore anche superiore ai 5mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento