Cronaca

Si dimentica le figlie in autogrill: per rintracciarlo ci vogliono 48 telefonate

L'uomo, un 47enne tedesco, era diretto sul Lago di Garda: dopo una pausa in un'area di sosta della Baviera, è ripartito dimenticandosi le giovani figlie

Non solo si è dimenticato le figlie in un'area di sosta, accorgendosene dopo centinaia di chilometri, ma per ore non ha nemmeno guardato il telefono. Protagonista dell'incredibile vicenda, che si è verificata lo scorso sabato, un 47enne tedesco.

Stando a quanto riportato dal Quotidiano Trentino, l'uomo avrebbe dovuto raggiungere il lago di Garda per trascorrere una vacanza insieme alle figlie di 10 e 14 anni. Peccato, però, che  le abbia entrambe lasciate in un autogrill della Baviera, dove si era fermato per una breve sosta.

Le due sorelle sarebbero scese dall'auto per andare in bagno: quando sono uscite dalla struttura, del padre e dell'auto non c'era più nessuna traccia. A quel punto le due ragazzine si sono rivolte al personale dell'area di servizio, che ha subito allertato la Polizia.

Nel frattempo il 47enne avrebbe continuato a guidare per raggiungere la meta delle vacanze: talmente distratto e sbadato da non fare caso all'assenza delle figlie e al telefono che continuava a suonare. I poliziotti lo avrebbero chiamato addirittura 48 volte senza mai riuscire a parlarci. L'uomo avrebbe risposto al telefono dopo parecchie ore: solo allora si sarebbe accorto della mancanza delle figlie ed è tornato per riprenderle.

            

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si dimentica le figlie in autogrill: per rintracciarlo ci vogliono 48 telefonate

BresciaToday è in caricamento