Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca San Bartolomeo / Via Triumplina

Infarto al supermercato, rischia di morire: lo salvano clienti e commessi

Ha rischiato di morire l'80enne che martedì mattina si è sentito male all'Esselunga di Via Triumplina

Foto d'archivio

Poteva essere una tragedia e basta: invece, con le dovute proporzioni, la si può anche definire una storia a lieto fine. Un uomo di 80 anni si è sentito male martedì mattina mentre era in coda alle casse del supermercato Esselunga di Via Triumplina: si è accasciato a terra, probabilmente per un infarto, ma è stato salvato grazie al provvidenziale intervento dei dipendenti del negozio e di un infermiere, anche lui al supermercato per fare la spesa.

Lo scrive il Giornale di Brescia: l'uomo è stato disteso e gli è stato praticato un primo massaggio cardiaco. Nel frattempo i dipendenti hanno recuperato il defibrillatore semiautomatico presente all'interno dello store, utilizzandolo sull'anziano infartuato. E ancora, altri clienti hanno allertato il 112.

Soccorso da medici e infermieri, ricoverato in ospedale

Un gran bel gioco di squadra, una catena di solidarietà e professionalità che di fatto ha salvato la vita all'80enne. L'uomo è stato rianimato con il defibrillatore, poi le manovre sono proseguite con l'intervento di medici e infermieri inviati sul posto da Areu. Anche se incosciente, era ancora in vita: è stato trasferito d'urgenza al Civile, dove è ancora ricoverato. La buona notizia è che si è risvegliato, e un po' alla volta dovrebbe riprendersi. Tutto è bene quel che finisce bene, almeno stavolta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infarto al supermercato, rischia di morire: lo salvano clienti e commessi

BresciaToday è in caricamento