Ragazzo morto d'infarto a 35 anni: si indaga per omicidio colposo

Sequestrati alcuni farmaci e bevande proteiche nella casa dove il 35enne Emanuele è deceduto nel pomeriggio di mercoledì. Gli inquirenti voglio capire se alcune pillole possano aver avuto un ruolo nella morte del giovane bresciano

Emanuele Cuomo Coppola

S'indaga sulla scomparsa improvvisa del 35enne Emanuele Cuomo Coppola. Istruttore e body builder, è morto mercoledì pomeriggio tra le braccia della sua fidanzata, in un appartamento di Via Monte Grappa a Riese Pio X (provincia di Treviso).

La procura di Treviso ha aperto un fascicolo, a carico di ignoti, per omicidio colposo. Un passaggio necessario per poter disporre l'esame autoptico sulla salma del giovane e fare luce sul malore che ha causato il decesso.

I sospetti degli inquirenti si concentrerebbero su alcune pillole e bevande iperproteiche trovate nell'appartamento, dove il 35enne si era trasferito da solo due settimane, iniziando la convivenza con la fidanzata Erika. I farmaci sono stati sequestrati dai carabinieri  - intervenuti dopo la tragedia, per escludere eventuali responsabilità di terze persone nel decesso - e saranno analizzati per capire quali sostanze contenessero e se fossero legali. Saranno invece l'autopsia e gli esami tossicologici a chiarire se Cuomo avesse assunto tali sostanze prima dell'improvviso e fatale malore. 

Una tragedia improvvisa che ha fatto in poche ore il giro delle palestre, dove Emanuele aveva lavorato negli ultimi anni. Cresciuto tra Lonato, Desenzano e Sirmione (i suoi familiari vivono a Colombare), Cuomo aveva nel suo curriculum anche un'esperienza come pizzaiolo. Il mondo della palestra era però la sua vera passione. Allenamenti e gare l'avevano portato a diventare un personal trainer professionista, iscritto all'albo nazionale Libertas. Poche settimane fa la decisione di trasferirsi in via definitiva nel trevigiano, per stare più tempo insieme alla fidanzata. Un sogno interrotto tragicamente troppo presto.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'ha massacrata a mani nude, poi è andato al bar": il killer è appena diventato papà

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • La tragica fine di Francesca: picchiata e strangolata al parco pubblico

  • Strangolata al parco: fermato ragazzo di 29 anni, è accusato di omicidio

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

Torna su
BresciaToday è in caricamento