Montichiari: Elena Zanola condannata a 3 anni in primo grado

MONTICHIARI. Elena Zanola è stata condannata in primo grado a tre anni di carcere per falso e abuso d’ufficio. 

L’ex sindaco leghista era finita ai domiciliari nel settembre 2013 con l’accusa di aver attuato illecite pressioni nei confronti della Gedit, azienda che gestisce una discarica per lo smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi a Vighizzolo.

Nella lunga battaglia tra il Comune e la Ghedit, secondo l'accusa Zanola avrebbe cercato di mettere alle strette la famiglia Gabana, proprietaria della discarica, allo scopo di conseguire un accordo economico a favore del Comune. L’ex sindaco ha sempre respinto ogni accusa, dichiarandosi innocente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Cadavere ritrovato nel lago d'Iseo: forse è la giornalista Rosanna Sapori

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Stroncata dalla malattia in poco tempo, mamma Michela muore a 43 anni

  • Nel Bresciano il primo Porsche Experience Center d'Italia (da 26 milioni)

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

Torna su
BresciaToday è in caricamento