Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca Via Dante Alighieri, 17

Desenzano: il Commissariato di Polizia apre le porte agli studenti

Prima visita 'ufficiale' dei ragazzi dell'istituto Bazoli-Polo di Desenzano del Garda presso gli spazi del locale Commissariato di Polizia

I ragazzi del Bazoli-Poli alle prese con la 'volante' di Polizia

Un successo annunciato, il primo atto di un’esperienza “da ripetere”. Il Commissariato di Desenzano del Garda ha infatti ospitato, per una mattinata intera, un gruppo di studenti del vicino istituto Bazoli-Polo: i ragazzi, tra i 15 e i 18 anni, accompagnati dagli insegnati Angelina Scarano e Angelo Marco hanno visitato gli uffici del locale Commissariato di Polizia.

L’evento fa parte di un percorso ideato dallo stesso istituto scolastico, finalizzato a potenziare il senso di cittadinanza degli studenti sensibilizzandoli su valori come il senso di appartenenza ad una comunità, o il rispetto delle regole.

Obiettivo primario della visita infatti il miglioramento dell’autonomia relazionale dei ragazzi, facendo conoscere nella pratica le modalità di funzionamento e l’organizzazione delle principali istituzioni presenti sul territorio.

Gli studenti chiamati in causa sono portatori di “bisogni educativi specifici”, in quanto fanno parte di un’utenza più fragile “che ha bisogno di essere sostenuta per migliorare la propria autonomia e autostima”.

Ad accoglierli, e a fare gli onori di casa, il dirigente del Commissariato, il dottor Bruno Pagani: dopo una breve presentazione ha illustrato i compiti e l’organizzazione dell’ufficio di Polizia, nelle sue diverse articolazioni, da quella prettamente operativa, costituita dalle ‘volanti’ deputate al controllo del territorio e al pronto intervento, a quella investigativa, diretta a svolgere le indagini in caso di reati per l’individuazione dei responsabili.

Uno specifico cenno è stato fatto inoltre al settore amministrativo (che copre 34 Comuni, da Limone ad Acquafredda, per un totale di oltre 250mila abitanti) incaricato del rilascio di titoli ed autorizzazioni varie, tra cui i passaporti, i porti d’arma e le “licenze di Polizia”.

L’incontro è poi proseguito con la visita alla struttura, dove i ragazzi si sono dimostrati particolarmente interessati alla sala operativa, vero e proprio centro nevralgico del commissariato, che coordina le unità operative sul territorio e gestisce gli interventi, dalle semplici informazioni alle emergenze più gravi.

Gran finale in esterna, con tanto di foto di rito e di ‘suonata’ di sirena, affiancati ad una ‘volante’ operativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Desenzano: il Commissariato di Polizia apre le porte agli studenti

BresciaToday è in caricamento