Cronaca

Fermato dalla Locale, fornisce un nome falso: denunciato un minorenne

Stava bevendo superalcolici e fumando con un gruppo di amici, quando è arrivata la Polizia per un controllo ha tentato di fuggire

Per evitare un piccolo problema, ne ha causato uno grande. Un minorenne di 17 anni ha pensato bene di tentare la fuga, e poi fornire un nome falso, pur di non farsi identificare dagli agenti chiamati da alcuni residenti nella zona dove si trovava in compagna del solito gruppo di amici. Succede nella Bergamasca, a Seriate, e il caso - riportato da Bergamonews - è finito a Brescia, presso la Procura per i minorenni.  

I fatti. In tutta tranquillità, fuori dal cineteatro "Gavazzeni" il 17enne stava fumando e bevendo superalcolici in compagnia del suo gruppo di amici, quando è giunta sul posto una pattuglia della Polizia locale, chiamata da alcuni cittadini stufi di vedere i rifiuti lasciati dalla compagnia. 

Alla richiesta dei documenti dei ragazzi, uno di essi ha tentato la fuga correndo via dagli agenti, salvo farsi acciuffare poco dopo. Dicendo loro di non avere con sé documenti, ha fornito nome e indirizzo di residenza falsi. Portato al Comando, è stato chiamato il padre che ha sgridato il figlio e chiesto perdono agli agenti. Un bel gesto, ma non sufficiente per evitare la denuncia alla Procura di Brescia per la violazione dell’articolo 496 del codice penale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato dalla Locale, fornisce un nome falso: denunciato un minorenne

BresciaToday è in caricamento