menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I controlli dei Carabinieri

I controlli dei Carabinieri

Guida ubriaco con a bordo i figli piccoli: operaio denunciato

Tasso alcolemico due volte superiore al consentito: nei guai un 43enne

Si era messo al volante nonostante avesse alzato un po' troppo il gomito. Non solo: si era portato con se i figlioletti di 4 e 7 anni. Per fortuna è stato fermato dai Carabinieri di Breno mentre percorreva Corso Lepetit a Darfo Boario Terme. La paletta si è abbassata verso le 21: dopo aver mostrato patente e libretto, l'automobilista è stato sottoposto all'alcoltest. Risultato? Il tasso alcolemico nel suo sangue era due volte superiore al consentito, pari a 1,06 g/l. 

Protagonista della vicenda un operaio 43enne residente proprio a Darfo Boario Terme: la patente gli è stata ritirata ed è anche scattata una denuncia per guida in stato d'ebrezza, mentre i due figlioletti sono stati temporaneamente affidati al fratello dell'uomo.

Nove patenti ritirate in due notti 

E il 43enne non è l'unico ad essere finito nel mirino dei militari di Breno, che nel weekend appena trascorso hanno predisposto un servizio di controllo straordinario del territorio dell’alta e bassa Valcamonica, con particolare riferimento ai comuni di Edolo e Darfo Boario Terme. Il bilancio dell'operazione è di 9 patenti ritirate, 7 persone indagate in stato di libertà e 2 giovani segnalati alla Prefettura perché il loro tasso è rimasto al limite dello 0,8 g/l.

Sei patenti sono state ritirate a Edolo, dai militari della locale Stazione: 5 a giovani di età compresa fra i 20 e 25 anni e una a un 59enne. 
A Darfo Boario Terme, i carabinieri hanno denunciato anche un 37enne e un 28enne, risultati avere un tasso alcolemico rispettivamente di 1,21 e di 1,14 g/l. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento