Cronaca

Arrestato spacciatore seriale di cocaina: "È l'unica cosa che so fare"

L'uomo era stato già arrestato nel 2019: identificati anche coloro che facevano parte del suo "pacchetto clienti"

Nel novembre 2019, quando era stato arrestato, ai carabinieri aveva dichiarato di non saper fare altro che spacciare: gli era costato dieci anni di carcere. Lunedì 17 maggio un 47enne di Darfo Boario Terme, già conosciuto alle forze dell'ordine, è stato nuovamente arrestato con l'accusa di detenzione e spaccio di droga.

I carabinieri della Radiomobile di Breno, dopo diversi controlli su alcune persone che erano state trovate in possesso di alcune dosi di cocaina acquistate per uso personale, hanno individuato che il fornitore era sempre lo stesso: un 47enne, già sottoposto a sorveglianza speciale di pubblica sicurezza e all'obbligo di soggiorno nel comune di residenza. A lui si rivolgevano circa una trentina di persone.

Il pusher aveva creato un mercato di rivendita al dettaglio di cocaina, per lo più rivolto a clienti fidelizzati. L’indagine avviata dai militari ha permesso di ricostruire la sua illecita, ma alquanto redditizia, attività di spaccio e di identificare gran parte dei componenti del suo “pacchetto clienti”. Dopo le opportune verifiche, il Giudice ha emesso nei suoi confronti un provvedimento cautelare: l'uomo è dunque finito agli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato spacciatore seriale di cocaina: "È l'unica cosa che so fare"

BresciaToday è in caricamento