rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Coronavirus, tra i contagiati anche una giovane ricercatrice bresciana

La giovane donna è in isolamento all’ospedale dell’Aquila. Era andata nel capoluogo abruzzese per fare l'esame di abilitazione, poi annullato.

Una giovane donna bresciana è risultata positiva al Coronavirus. Si tratta di una ricercatrice: è ricoverata in isolamento all'ospedale dell'Aquila. La notizia è stata diffusa dal Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione Abruzzo.

La giovane, originaria di Brescia, aveva studiato nel capoluogo abruzzese e si trovava all'Aquila proprio per partecipare all’esame di abilitazione, poi annullato per l'emergenza coronavirus.

L'allarme è scattato quando la donna ha appreso che il suo fidanzato bergamasco è risultato positivo al Covid-19. Immediatamente la ricercatrice si è messa in quarantena in casa. Poi, alla comparsa di febbre, tosse e dolori intestinali, è stata ricoverata. Stando a fonti della Asl provinciale, le sue condizioni sono in seguito migliorate. 

La giovane era risultata dapprima positiva e poi negativa ai due tamponi esaminati nel centro regionale di riferimento di Pescara. Quindi l’esito definitivo di positività giunto da Roma, dall’Istituto superiore di Sanità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, tra i contagiati anche una giovane ricercatrice bresciana

BresciaToday è in caricamento