Controlli sul Garda, negozi al setaccio: sequestri in un market cinese

Uomini e mezzi dei Carabinieri in azione sul lago di Garda per un lungo weekend di controlli straordinari: anche negozi e attività commerciali al setaccio, sequestri in un negozio gestito da cinesi

Lago di Garda al setaccio durante le festività pasquali. Carabinieri al lavoro in lungo e in largo sul territorio gardesano, per un intenso weekend di controlli che si è concluso con 1176 persone identificate, 707 mezzi controllati, 45 denunce e due arresti.

Controlli straordinari anche per quanto riguarda le attività commerciali. Sotto la lente d’ingrandimento almeno una decina di negozi, sulla strada che dal Basso Garda arriva fino alla Valsabbia. Sono state comminate sanzioni amministrative per migliaia di euro.

In un solo negozio si sono presentate irregolarità reiterate, con conseguente sequestro di merce e oggetti. Un negozio ‘di tutto un po’, gestito da un cittadino cinese: durante il controllo i Carabinieri hanno proceduto al sequestro amministrativo cautelare di varie tipologie di prodotti esposti all’interno dell’esercizio.

Tra questi braccialetti in gomma per bambini, elastici colorati per i capelli, cavi audio e cuffie auricolari, prodotti elettronici e prese per la corrente. Merce risultata non conforme ai principi di sicurezza stabiliti dalla legge. E che potrebbero risultare pericolosi o addirittura nocivi per i consumatori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento