Vandali scatenati: due cassonetti bruciano nella notte, montagna di rifiuti in strada

Succede a Concesio: vandali in azione nella notte tra domenica e lunedì.

I cassonetti bruciati (Fonte: Facebook)

Cassonetti sventrati e spazzatura in strada. A pochi giorni del Capodanno un raid vandalico è stato messo a segno a Concesio. Nella notte tra domenica e lunedì, due cassonetti di Via Marconi, nella zona del palazzetto dello sport, sono stati presi di mira da ignoti vandali: sono stati distrutti dalle fiamme, forse innescate dallo scoppio di qualche petardo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'amara sorpresa lunedì mattina: i residenti si sono trovati la strada invasa dai rifiuti semi carbonizzati fuoriusciti dalla campana destinata a raccogliere il vetro e dal cassonetto per gli sfalci e le ramaglie. Mentre sui social corrono rabbia e indignazione è caccia aperta ai vandali: con tutta probabilità si tratta di un gruppetto di adolescenti scalmanati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brescia: terremoto di magnitudo 2.7, epicentro a Caino

  • "Oltre 2300 in terapia intensiva, governo pronto al nuovo lockdown in Italia"

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Autocertificazione covid Lombardia: modulo da scaricare Ottobre 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento