Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Sei inesperto e ti perdi in montagna? Ora paghi le spese

Il nuovo provvedimento della Giunta regionale ha approvato il piano tariffario di compartecipazione alla spesa del soccorso a carico dell’utente; la spesa è maggiorata del 30% in caso di "comportamento imprudente"

Foto di repertorio

La Giunta regionale della Lombardia ha approvato il piano tariffario di compartecipazione alla spesa del soccorso a carico dell’utente.

La compartecipazione alla spesa scatta nei casi in cui "non sussista la necessità di accertamento diagnostico o di prestazioni sanitarie presso un pronto soccorso".

E in caso dicomportamento imprudente, la spesa viene maggiorata del 30%. Il che significa che se un escursionista inesperto si perde, per esempio, in montagna e allerta i soccorsi, non solo li dovrà pagare, ma dovrà aggiungere al conto una maggiorazione.

Il provvedimento, approvato su proposta del governatore Roberto Maroni, indica i costi orari dei vari interventi. Per un'ambulanza con soccorritori certificati di cui un autista la compartecipazione è di 56 euro all’ora; per un'ambulanza con infermiere e autista-soccorritori certificati si alza 70 euro e per un'ambulanza con autista-soccorritore certificato, medico e infermiere si arriva a 115 euro all’ora.

L'utente comparteciperà alle spese per un massimo di 780 euro per evento, ridotti del 30% per i residenti in Lombardia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei inesperto e ti perdi in montagna? Ora paghi le spese

BresciaToday è in caricamento