Aperitivi e cocaina: spaccio di droga, arrestato noto barista bresciano

In manette un 44enne che era già stato arrestato poco più di un mese fa: è titolare di un locale in Valcamonica. Beccato in flagranza all'uscita di casa

Non sempre la bustina era quella di zucchero: aperitivi e cocaina, arrestato barista bresciano già noto alle forze dell'ordine per precedenti in ambito di spaccio di droga. I carabinieri lo tenevano d'occhio da tempo, e l'hanno trovato in possesso di una decina di dosi, pronte alla vendita. Le aveva occultate in un'apposita intercapedine artigianale realizzata tra il sedile e la moquette della sua auto. L'uomo è stato arrestato all'uscita della sua abitazione, a Ceto.

In manette il 44enne già arrestato poche settimane fa e ancora oggi titolare di un bar della media Valcamonica. Era già stato beccato dai militari poco più di un mese fa, nel febbraio scorso: in quella occasione i carabinieri l'avevano fermato durante un posto di blocco, trovandogli addosso la bellezza di 10 grammi di cocaina, che erano stati occultati all'interno del polsino della giacca.

Sempre elegante e distinto, barista molto conosciuto in zona, nonostante la prima grazia il 44enne ha continuato a svolgere la propria attività illecita, definita dai carabinieri “alquanto fruttuosa sul piano economico”. Dopo una precisa serie di controlli, è stato fermato sabato sera: in attesa del processo per lui è scattato l'obbligo di dimora.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Tragico infortunio mentre lavora nel bosco, muore papà di tre bimbi piccoli

  • Esce di casa e scompare: ore d'ansia per un bimbo di 10 anni

  • Stroncata dalla malattia, muore madre di famiglia: lascia marito e figlie

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

Torna su
BresciaToday è in caricamento