Cronaca Castiglione delle Stiviere

Si chiude in camera e muore: la madre dà l’allarme dopo due giorni

La tragedia a Castiglione, in una villetta sulla strada che porta a Lonato: un 42enne si è chiuso in camera, la madre ha chiamato i soccorsi due giorni dopo. Una volta dentro la tragica scoperta: è morto

Foto d'archivio

Quando i soccorritori hanno sfondato la porta di camera sua, probabilmente era morto da due giorni. Forse un malore, forse si è avvelenato: sarà l'autopsia a stabilire la causa del decesso. Incredula la madre, che però ha aspettato quasi 48 ore prima di allertare il 112. Per lui non c'è stato niente da fare, era già morto.

Il triste destino di un 42enne residente a Castiglione delle Stiviere, in una villetta sulla strada che porta a Lonato. Non era la prima volta che l'uomo si chiudeva in camera sua, anche due o tre giorni di fila, ha raccontato la madre ai carabinieri.

Questa volta però qualcosa non ha funzionato. L'hanno trovato steso sul letto, la porta era chiusa dall'interno. In passato qualche problema psicologico: ecco perché non si esclude, per ora, l'ipotesi del gesto estremo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si chiude in camera e muore: la madre dà l’allarme dopo due giorni

BresciaToday è in caricamento