Cronaca Via Torre

Castegnato: scoppia una bombola del gas, tragedia sfiorata

L'incidente mercoledì mattina al civico 11 di via Torre. Due famiglie senza casa

Tragedia sfiorata giovedì mattina a Castegnato, quando - verso le 11:00 - una bombola del gas è esplosa rendendo inagibili due appartamenti, quello di una famiglia senegalese al piano terra e quello di un coppia di italiani con una bimba di soli nove mesi, residente invece al piano superiore.

Lo scoppio è stato violentissimo e sentito a diversi isolati di distanza. Distrutto il portico in cui era stato acceso un barbecue, da cui ha avuto origine il rogo. Forse a causa del vento, hanno dapprima preso fuoco le tende, poi le fiamme si sono estese a uno scooter col serbatoio pieno di benzina e alla bombola del gas, un modello da campeggio di grandi dimensioni. Per evitare conseguenze ben più gravi, fondamentale si è rivelato il pronto intervento dei Vigili del Fuoco.

Per puro caso, nessuna persona è rimasta ferita. I vari componenti della famiglia al piano terra, dov'è avvenuto lo scoppio, grazie a una serie di fortunate coincidenze non si trovavano nei pressi del portico in quei drammatici istanti. Tutti salvi i tre fratelli di 16, 10 e 4 anni, la loro mamma e il marito di lei, un operaio che lavora come capoturno in una fonderia locale. Il parroco del paese, don Fulvio Ghilardi, li ospiterà nei prossimi giorni in un appartamento attiguo alla canonica, mentre la famiglia di castegnatesi verrà aiutata dalla comunità "Fraternità" di Ospitaletto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castegnato: scoppia una bombola del gas, tragedia sfiorata

BresciaToday è in caricamento