rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Carpenedolo / Via Antonio Labriola

Cena rischia di finire in tragedia: intossicate dal monossido, tre ragazze in ospedale

Le tre giovani hanno cominciato a sentirsi poco bene ed è scattato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno individuato un’alta concentrazione di monossido nel bagno dell’appartamento dove si trovavano le giovani donne

Una serata di festa che ha rischiato di finire in tragedia per tre 24enni bresciane. Le ragazze, martedì sera, si era ritrovate in un appartamento di via Labriola a Carpenedolo per brindare all’inizio delle ferie. Non avrebbero nemmeno fatto in tempo a sedersi al tavolo: tutte e tre avrebbero improvvisamente accusato alcuni malesseri. Si sentivano confuse e spossate, così una di loro ha pensato di avvisare il proprio compagno chiedendogli di andarla a prendere. Ed è stato proprio il giovane a dare poi l’allarme: una volta entrato nell’appartamento ha avvertito uno strano odore nelle stanze e ha chiamato il 112.

Immediato l’intervento dei vigili del fuoco di Castiglione e dei sanitari del 118: le tre ragazze, confuse e molto deboli, sono state accompagnate in ambulanza e poi portate all’ospedale di Montichiari e al Civile di Brescia per le cure del caso. 

La palazzina dove si trova l’appartamento è stata temporaneamente evacuata e passata al setaccio per individuare la perdita. Non possedendo gli strumenti necessari per rilevare la fuga di monossido, i pompieri di Castiglione hanno chiesto l’intervento dei colleghi del nucleo ‘Nbcr’: in poco tempo hanno individuato un’alta concentrazione di monossido proprio nel bagno dell’appartamento dove si trovavano le tre 24enni.  

Individuato il problema, un malfunzionamento del boiler, sono state chiuse le condutture del gas in via precauzionale. Gli altri inquilini, tra cui una donna molto anziana, hanno quindi potuto rientrare nelle rispettive abitazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cena rischia di finire in tragedia: intossicate dal monossido, tre ragazze in ospedale

BresciaToday è in caricamento