Sospeso il cantiere per il nuovo supermercato: nel terreno scorie di fonderia?

Lavori sospesi dalle Guardie ecologiche e dalla Polizia Locale nell'area del cantiere per la nuova Conad di Carpenedolo: ora si aspettano le analisi dell'Arpa

Foto di repertorio

Tutto fermo alle Tezze di Carpenedolo: nel terreno sarebbe stata rilevata presenza di scarti industriali di fonderia, grafite e plastica. Questo quando sarebbe stato individuato dalle Guardie ecologiche volontarie della Provincia di Brescia e dalla Polizia Locale, a seguito delle segnalazioni di alcuni cittadini. Ora si attendono i risultati delle analisi dell'Arpa.

Nella zona si sta realizzando una nuova struttura commerciale, in un'area di circa 18mila metri quadrati in cui troverà posto anche un supermercato. In questi giorni si stava procedendo ad operazioni di livellamento del terreno, con posa di materiale inerte esterno.

Proprio questo materiale ha fatto scattare le segnalazioni dei cittadini, e il pronto intervento di Guardie ecologiche e Polizia Locale. I lavori del cantiere sono stati momentaneamente sospesi, in attesa dei risultati delle analisi. I rilievi dell'Agenzia regionale per la protezione ambientale serviranno a quantificare la presenza dei materiali a rischio, e la loro pericolosità.

Insomma tutto ancora da verificare, ma intanto il cantiere è sospeso. Nell'area delle Tezze si prevede la realizzazione di un nuovo supermercato a marchio Conad, struttura da circa 2800 metri quadrati: il progetto è stato approvato in via definitiva solo pochi mesi fa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento