Vasta operazione antidroga: arrestato 53enne bresciano

Una vasta operazione antidroga condotta nel fine settimana dai Carabinieri della Compagnia di Cittadella, ha consentito il rinvenimento di un deposito in cui erano custodite armi con matricola abrasa, 120 kg di marijuana e 1.500 euro in contanti

In manette con l'accusa di detenzione illecita di sostanze stupefacenti, in concorso e detenzione ilegale d'armi comuni sono stati Claudio Ferrinato di 49 anni di San Martino di Lupari (Padova), Angelo Giori, 53 ammi di Vobarno, e Alessandro Borsoi 27 anni di Spresiano (Treviso).

L'operazione è stata resa possibile con l'impiego nel corso del fine settimana di decine di militari nelle perquisizioni di diversi obiettivi dislocati nel nord della Provincia patavina ma anche a Desenzano del Garda e Salò. I Carabinieri della Compagnia di Cittadella hanno sorpreso i tre mentre erano intenti a trasbordare da un Ape Piaggio (di proprietà del Giori) a un furgone Fiat Scudo (di proprietà del Borsoi) 10 voluminosi tubi di plastica. I militari inteso vederci chiaro, fermandoli e procedendo ad un controllo approfondito. Occultati all'interno dei tubi hanno scoperto 3 pacchi di marijuana del peso complessivo di 55 kg, rinvenendo inoltre la somma di 1.500 euro in contanti.

La droga, il denaro e i mezzi sono stati sequestrati ma subito è scattata l'operazione con le perquisizioni presso i loro domicili e i locali comunque nella loro disponibilità, eseguite contestualmente a Desenzano del Garda, Salò e San Martino di Lupari, protrattesi sino a sera inoltrata, che hanno consentito di rinvenire, all'interno dell'abitazione di Giori oltre ad un'ingente quantità di marijuana (altri 65 kg) imballata in sacchi di nylon e altre minime dosi di cocaina e hashish (circa 10 grammi complessivi) più strumenti per la pesatura (bilancini elettronici) e materiale per il confezionamento, anche la somma in contanti ritenuti provento di reato, nonché un vero e proprio arsenale di armi.

Lo stesso Giori deteneva infatti illegalmente una pistola semiautomatica Beretta cal. 9x21, una pistola a tamburo Smith & Wesson 357 Magnum, una pistola a tamburo cal. 38, tutte con matricola abrasa, più 300 cartucce di vario calibro, diversi caricatori, fondine e anche dei giubbotti antiproiettile.

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento