Cronaca

Capriolo: falso e abuso d’ufficio, nei guai Comune e Carabinieri

Le indagini della Procura e della Guardia di Finanza: operazioni antidroga ai limiti della legalità, su cui versano ancora troppi dubbi. Ieri pomeriggio la perquisizione degli uffici

Capriolo, Municipio

Falso e abuso d’ufficio, accuse spesso complicate ma che coinvolgerebbero l’amministrazione comunale ma pure i Carabinieri di ‘stanza’ a Capriolo, a seguito delle recenti indagini di cui si sta occupando la Procura di Brescia.

Indagini ‘complicate’, che coinvolgono anche gli uomini della Guardia di Finanza, in azione nel pomeriggio di ieri con una doppia perquisizione, prima in Comune e poi in caserma.

Un lungo “percorso di analisi” che comincerebbe da una serie di arresti, legati allo spaccio di droga: l’intervento dei Carabinieri che più di una volta, stando a quanto raccolto finora, avrebbero utilizzato i mezzi di servizio dello stesso Comune per svolgere “attività di servizio”, ma non sempre nei limiti della legittimità.

Mezzi comunali utilizzati per concludere operazioni a volte pericolose, e costose, poi messe in conto alla municipalità di Capriolo. Un intreccio intricato, ancora offuscato da dubbi e documenti da ‘scoprire’: in attesa di interrogatori decisivi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capriolo: falso e abuso d’ufficio, nei guai Comune e Carabinieri

BresciaToday è in caricamento