Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Picchia la moglie, poi l'aggressione ai carabinieri: arrestato due volte in 24 ore

Nei guai un 36enne egiziano per lui, al secondo arresto in 24 ora, sono scattate le manette.

Foto d'archivio

Botte e violenze pare andassero avanti da tempo, tanto che l'uomo era stato allontanato dalla casa famigliare. Nella notte del 26 febbraio la moglie si è però dovuta nuovamente rivolgere ai carabinieri per chiedere il loro intervento. Dopo aver messo le mani addosso alla donna, ha aggredito anche i militari.

Per l'uomo, un 36enne egiziano di casa a Calcio, nella Bergamasca, le manette sono scattate in flagranza di reato. La misura è stata convalidata dal giudice che lo ha però rimesso in libertà, ma solo per il tempo necessario a chiudere la pratica dell'altro procedimento a suo carico, che gli era costato l'allontanamento dalla casa dove viveva con la donna, un divieto che aveva ovviamente violato. Così dopo neanche 24 ore è stato individuato, fermato e arrestato dai carabinieri che non lo avevano mai perso di vista. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie, poi l'aggressione ai carabinieri: arrestato due volte in 24 ore

BresciaToday è in caricamento