Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Calcinato: laboratorio cinese "lager", ricercato un 57enne

Identificati 17 lavoratori che stavano confezionando abiti, ricercato il titolare. In un soppalco, cucine e stanze da letto in condizioni igieniche precarie

Un cinese di 57 anni residente a Calcinato ma al momento irreperibile, è stato denunciato per esercizio abusivo della professione e mancanza dei requisiti di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

L'uomo è stato individuato dai carabinieri della compagnia di Desenzano del Garda quale responsabile di un laboratorio tessile all'interno di un grosso capannone di Calcinato che, dopo alcuni controlli, è risultato essere senza licenze ed autorizzazioni.

I militari, insieme alla polizia locale, durante i controlli hanno identificato 17 cittadini cinesi regolari che stavano confezionando abiti. Nel laboratorio era stato costruito un soppalco dove c'erano stanze da letto e cucine improvvisate per i lavoratori, il tutto in condizioni igienico sanitarie precarie.

L'intero capannone e i materiali sono stati sequestrati. Il nucleo carabinieri ispettorato del lavoro e l'ufficio igiene della Asl stanno verificando se il laboratorio rispettava misure di sicurezza e regolarità assicurativa degli operai tessili cinesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcinato: laboratorio cinese "lager", ricercato un 57enne

BresciaToday è in caricamento