Cronaca

Penne, matite e quaderni: sequestrati oltre 3 milioni di prodotti pericolosi

Il materiale, pronto per essere messo in commercio, era stoccato in un magazzino di Calcinato. Denunciato il titolare dell'attività

Foto d'archivio

Penne, matite e quaderni, ma anche piccoli elettrodomestici, componenti elettronici e accessori per la cura della persona: oltre 3 milioni di prodotti fabbricati in Cina e stipati in un magazzino. Ad accomunarli la mancanza delle caratteristiche di sicurezza previste dal Codice di Consumo. 

L'ingente quantitativo di materiale era stipato in un magazzino di Calcinato, di proprietà di un cittadino di nazionalità cinese. A scovare il deposito di merce pericolosa ci ha pensato la Guardia di Finanza di Desenzano del Garda. 

Buona parte del materiale sequestrato sono articoli di cancelleria destinati a essere utilizzati da bambini e studenti e che, pertanto, proprio a ridosso della riapertura delle scuole, erano evidentemente pronti per essere immessi in commercio.

Al termine dell’operazione, condotta con l'aiuto della Camera di Commercio di Brescia, per il titolare della società, oltre alle multe previste, è scattata una denuncia per il reato di frode nell’esercizio del commercio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penne, matite e quaderni: sequestrati oltre 3 milioni di prodotti pericolosi

BresciaToday è in caricamento