Fuga in auto ubriaco: picchia una poliziotta davanti al figlio

Arrestato a Brescia un cittadino tunisino di 35 anni

BRESCIA. Nella serata di mercoledì, attorno alle 19, una Volante è intervenuta in via Solferino per cercar di bloccare uno cittadino tunisino di 35 anni (responsabile di una lite in strada), mentre cercava di fuggire a bordo di un'auto.

Nel percorrere via Kennedy, gli agenti hanno intercettato il veicolo: a fianco dell'uomo, seduto sul lato passeggero, il figlio di due anni.

Nonostante l'Alt, lo straniero ha proceduto nella fuga, fermandosi solo al passaggio a livello di via Volta, in quel momento abbassato.

Una poliziotta ha aperto la portiera invitandolo a scendere. Il 35enne, completamente ubriaco, ha iniziato a colpirla alle mani e al petto per cercare di liberarsi. Al rialzarsi del passaggio a livello, ha rimesso in moto la macchina ma è stato subito superato dalla Volante, che – mettendosi di traverso – è riuscita a bloccarla all'altezza della fermata del bus del quartiere Leonessa.

Il tunisino è stato condotto in Questura ed arrestato per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale. Il bambino è stato invece affidato alle cure della madre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento