Cronaca

Denaro sporco per 5 milioni di euro: 14 arresti nel bresciano

Dopo mesi di indagine si chiude l'operazione congiunta di Guardia di Finanza e Carabinieri: quattordici arresti a Brescia con l'accusa di truffa, riciclaggio, estorsione, evasione. Un affare da 5 milioni

Quattordici arresti nel bresciano, a conclusione di un’operazione condotta dalla Guardia di Finanza e dai Carabinieri. Avvisi di custodia cautelare riconducibili ad attività truffaldine legate alla finanza, all’usura e all’estorsione: accuse legate a reati tributari come la ricettazione e il riciclaggio di denaro di provenienza illecita, ma anche accuse come associazione per delinquere, o porto d’armi clandestino.

Nelle ultime ore le forze dell’ordine hanno posto sotto sequestro diverse società e proprietà immobiliari legate ad esse, oltre a macchine di lusso e investimenti finanziari. Un giro d’affari illecito da oltre cinque milioni di euro, con base a Brescia ma attività diffuse in tutto il Nord Italia, e anche all’estero.

Le indagini di GDF e Carabinieri sono proseguite per mesi e mesi. Il trasferimento illecito di fondi e denaro ha inoltre causato un sostanzioso danno erariale, milioni di euro di evasione fiscale. Soldi che verranno in parte recuperati con il sequestro, in parte già effettuato, di beni mobili e immobili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denaro sporco per 5 milioni di euro: 14 arresti nel bresciano

BresciaToday è in caricamento