Cronaca Centro / Piazzale Arnaldo

Taxi abusivo per i giovani della movida: incassi da 400 euro a serata

La Polizia Locale di Brescia ha smascherato un giro d'affari da migliaia di euro a serata, concentrato nei weekend e nelle zone più frequentate della movida cittadina

Giro di vite della Polizia Locale cittadina sulle corse abusive offerte (soprattutto ai giovanissimi) da taxisti altrettanto abusivi: una vera e propria organizzazione, per cui non si prevedono però conseguenze penali, smascherata dagli agenti del comando di Via Donegani nel corso delle indagini coordinate dal commissario capo Davide Pedretti e dal commissario Luca Bonizzoni.

Gli “affari” si concentravano soprattutto nel fine settimana: i clienti preferiti erano ragazzi dai 16 ai 20 anni, ma non mancavano le eccezioni. Appassionati della movida del weekend che organizzavano le loro trasferte in discoteca o nei locali della città approfittando delle “offerte speciali” dei taxisti abusivi.

Cinque euro a testa, al massimo dieci se in macchina si saliva in pochi o se le distanze aumentavano: ogni taxista che è stato individuato, in tutto sono sei, poteva guadagnare anche 400 euro in una sola sera. Tutto il gruppo, insomma, avrebbe potuto incassare quasi 2500 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taxi abusivo per i giovani della movida: incassi da 400 euro a serata

BresciaToday è in caricamento