menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Litigano per pochi spiccioli, botte da orbi in stazione

Furibonda lite tra questuanti in stazione a Brescia tra un italiano e un senegalese: la gente scappa dal piazzale. Per dividerli l'intervento di altre tre o quattro persone, poi arrivano i Carabinieri

L'effetto prospettico è quello di una denuncia a testa, per lesioni. L'effetto pratico è che giovedì pomeriggio in stazione a Brescia le botte tra due questuanti, un italiano e un senegalese, hanno scatenato un fuggi fuggi generale tra i passanti, e hanno coinvolto altre tre o quattro persone per placare la loro ira.

Tutto si è risolto con l'intervento delle forze dell'ordine: tra i due litiganti sembra che ad avere la peggio sia stato l'italiano, medicato in ospedale per medicarsi qualche lieve ferita. L'uomo è un 37enne già noto per precedenti di droga.

La dinamica: i due chiedono l'elemosina, entrambi in stazione. Ma arrivano a darsi “fastidio”, tanto che il senegalese avrebbe chiesto di andare via all'italiano, che stava invadendo la sua zona. Pronta risposta: “Vattene via tu, negro di merda”.

Ricostruzione plausibile: tra i due scoppia la rissa. Calci e pugni, grida e insulti: i passanti si allontanano spaventati. La situazione degenera: per dividere i due litiganti intervengono tre pakistani, un'altra corre in difesa dell'amico italiano aizzando il cane.

Per fortuna tutto si risolve con l'arrivo dei Carabinieri, che avrebbero già interrogato i due rissosi e anche le altre persone intervenute per sedarle. Al vaglio anche le immagini delle telecamere della stazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento