Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Via Galileo Galilei, 87

Via Galilei: anziana 74enne e la figlia precaria a rischio sfratto

Il picchetto degli attivisti di Diritti per Tutti ha permesso ad una donna con due figli, ed un'anziana di 74 anni in casa, di rimandare i termini per lo sfratto, previsto ora per il 29 maggio. Il Comune pronto a contribuire

Attivisti esultano dopo il picchetto riuscito in Via Galilei

Nuovo picchetto antisfratto riuscito da parte dell’associazione Diritti per Tutti e dal Comitato Provinciale contro gli Sfratti: in via Galilei 87 a Brescia una famiglia italiana di quattro persone, composta da un’anziana e dalla figlia precaria, oltre che dai figli di quest’ultima, rischiava di passare la notte in mezzo ad una strada.

Nel pomeriggio di martedì gli attivisti sono invece intervenuti bloccando la procedura di sfratto, e la quarta notifica di allontanamento dallo stabile: in casa un’anziana signora, di 74 anni, la figlia con uno stipendio di circa 500 euro al mese e due figli, di cui uno con alcuni problemi.

Lo sfratto esecutivo, a seguito di nuova trattativa, è stato rimandato a giovedì 29 maggio: il Comune si è detto disposto a garantire, fino a prossima assegnazione di alloggio Aler, un contributo di circa 400 euro mensili per permettere alla famiglia di pagare l’affitto.

“Nonostante le buone intenzioni del nuovo piano di contenimento degli sfratti – spiegano intanto gli attivisti di Diritti per Tutti – una situazione drammatica come questa ne evidenzia, ancora una volta, l’insufficienza e i limiti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Galilei: anziana 74enne e la figlia precaria a rischio sfratto

BresciaToday è in caricamento