La chiude in casa e la costringe a una notte di sesso: lei scappa dal balcone

In balia del suo aguzzino riesce a scappare saltando giù dal balcone: la vittima è una prostituta rumena di 26 anni, lui invece è un bresciano 53enne che abita a San Polo

In balia del suo aguzzino è riuscita a scappare saltando giù dal balcone. Costretta a una notte di sesso sfrenato, intrappolata tra le quattro mura di casa di un 53enne bresciano residente a San Polo, e già noto alle forze dell'ordine per problemi di droga. La vittima è una giovane prostituta di origini rumene, di 26 anni e che abita in città.

Tutto è successo sabato notte: l'uomo è stato arrestato con le accuse di violenza sessuale e sequestro di persone. Avrebbe tenuto segregata in casa e per tutta la notte la ragazza, costringendola ad avere con lui più rapporti sessuali. Chiusa a chiave, dopo averle pure sequestrato il cellulare.

Una volta varcata la soglia, e una volta portato a termine il primo rapporto della lunga serata, lui le avrebbe confessato il suo amore incondizionato. Una situazione che ha messo in imbarazzo la ragazza, che probabilmente già aveva capito che qualcosa non sarebbe andato come doveva andare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Si sente male all'Università, poi la situazione precipita: ragazza muore di meningite

Torna su
BresciaToday è in caricamento