Cronaca Centro / Via Vittorio Emanuele II

Ruba gioielli alla casa di riposo: arrestata una donna di 41 anni

La donna, cittadina bosniaca, è stata sorpresa con le mani nella borsetta di un'infermiera, presso l'Istituto "Casa di Dio" a Brescia

I gioielli rubati © Bresciatoday.it

Nel pomeriggio di domenica, verso le 16, una Volante della Polizia è dovuta intervenire presso l’Istituto “Casa di Dio”, in via Vittorio Emanuele II a Brescia, a seguito della telefonata di un’infermiera che aveva da poco sorpreso una cittadina straniera a rubare all’interno della struttura.

Raggiunta dagli agenti, l'infermiera ha riferito loro che aveva trovato la ladra (S.D. le iniziali, classe 1974) con le mani all’interno della sua borsa, dopo essere rientrata nella stanza dove si trovano gli armadietti per la custodia degli effetti personali dei dipendenti.

Alla richiesta di spiegazioni, la straniera ha cercato di giustificarsi dicendo che stava cercando una bottiglietta d’acqua. La 41enne è stata perquisita e trovata in possesso di diversi gioielli (foto a lato). Con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, è stata denunciata per tentato furto e ricettazione, mentre i pazienti ed i loro familiari sono stati informati di quanto accaduto.

Scrive la Questura di Brescia: “I cittadini che avessero riconosciuto nella foto gioielli di loro proprietà e siano in grado di dimostrare la proprietà degli stessi (scontrino, fotografie, denuncia di furto, etc…) possono contattare l’ufficio URP della Questura dalle 10.00 alle 12.00”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba gioielli alla casa di riposo: arrestata una donna di 41 anni

BresciaToday è in caricamento