rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

"Meglio in carcere che con mia madre!", evade dai domiciliari e si consegna alla polizia

Un 48enne bresciano, disperato dai continui litigi, si è consegnato a una Volante

Brescia. Non sopportava più di vivere in casa con la madre, nonostante fosse colpito dalla misura restrittiva degli arresti domiciliari; così ha pensato di lasciare l'abitazione e raggiungere gli agenti, per farsi portare in carcere. 

Protagonista della (quantomeno) curiosa vicenda, un 48enne bresciano. Stanco dei continui litigi con la madre, ha infranto volontariamente gli domiciliari raggiungendo una Volante della Questura, consegnandosi ai poliziotti. 

Gli agenti, increduli, non hanno potuto fare altro che constatare l'avvenuto reato, facendo così scattare le manette. L'arresto è stato poi confermato nel processo per Direttissima avvenuto nella giornata di lunedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Meglio in carcere che con mia madre!", evade dai domiciliari e si consegna alla polizia

BresciaToday è in caricamento