menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dormitori clandestini e lavoratori sfruttati: retata in pieno centro

Controlli straordinari nella zona della Pallata, fino al 'confine' con Piazza Garibaldi: lungo la via dei negozi scoperto un dormitorio clandestino e un operaio costretto a lavorare in pessime condizioni in uno scantinato

Controlli a tappeto al confine con il centro storico di Brescia, nella vasta zona che va dalla Torre della Pallata e fino a Piazza Garibaldi. Impegnate le forze dell’ordine in una sorta di blitz generale, prima vera ‘uscita’ di una serie di controlli straordinari che si protrarranno anche oltre il Natale in arrivo.

Tra i tanti controllati anche storie di clandestinità, di sfruttamento, di droga. Proprio di fronte alla Torre infatti gli agenti hanno scoperto un dormitorio clandestino, gestito da un immigrato di origini pakistane che sub-affittava parte del suo appartamento a connazionali, perlopiù senza documenti.

Poche centinaia di metri più in là invece è stato denunciato un gestore di una gelateria: il locale, in “pessime condizioni igieniche”, presentava poi al suo interno uno scantinato, in cui veniva dato lavoro ad un operaio clandestino, in condizioni di sfruttamento.

Ai controlli “in interna” hanno fatto seguito quelli in esterna: lungo le vie del centro cittadino, fermato e denunciato un immigrato marocchino che agli agenti ha presentato un documento falso, e altri due magrebini che alla vista dei poliziotti se la sono data a gambe, cercando di nascondere la droga che avevano addosso in una fioriera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Barista decide di non chiudere più: già 20 multe per lui e i suoi clienti

Coronavirus

Festa abusiva tra le mura di casa: 4.400 euro di multa per 11 ragazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento