Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

C’è un cittadino onorario piuttosto scomodo a Brescia: è Benito Mussolini

C’è un cittadino onorario piuttosto scomodo a Brescia: si tratta, nientemeno, di Benito Mussolini. Il fatto è emerso grazie a un’interrogazione parlamentare di Sinistra Italiana, primo firmatario Nicola Fratoianni, in cui si stigmatizza il mancato annullamento da parte di diversi comuni dell'onorificenza conferita al duce durante il ventennio.

A Brescia la cittadinanza onoraria risale al 24 maggio del 1924. Nella giunta Del Bono pare che nessuno fosse a conoscenza di tale documento negli arichivi di palazzo Loggia, a firma dell’allora prefetto Antonio Zanon. E' probabile che, nelle prossime settimane, l’ingombrante onorificenza verrà revocata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C’è un cittadino onorario piuttosto scomodo a Brescia: è Benito Mussolini

BresciaToday è in caricamento