Cronaca Chiesa Nuova / Via Orzinuovi

Via Orzinuovi: pestato a sangue e gettato dal furgone in corsa

I volontari del 118 lo hanno trasportato in ospedale: ferite gravi alla testa e lividi su tutto il corpo. Dalla prima ricostruzione sarebbe stato pestato, e poi gettato da un furgone: ma l'uomo, un 50enne italiano, non rivela nulla

Il luogo dov'è stato soccorso il 50enne aggredito

Una storia di violenza e omertà, sulle rive del fiume Mella a Brescia, lungo via Orzinuovi. Ieri pomeriggio la segnalazione, arrivata al 118, di un uomo a terra e con sangue che scorreva dalla testa, accasciato a fianco del fiume.

Un pestaggio in piena regola, e botte e lividi su tutto il corpo, segni scuri di una violenza riservata a pochi, passata tra le mani esperti di ‘professionisti’: lui è un uomo di 50 anni, cittadino italiano, con qualche precedente alle spalle.

Trasportato al Civile, è stato medicato e sottoposto ad una serie di accertamenti. Sul posto anche i Carabinieri, per indagare sulla vicenda: ma la vittima del pestaggio tace, non rivela particolari utili, a dirla tutta non rivela proprio niente.

La ricostruzione è dunque solo temporanea: pestato chissà dove, e chissà per quale motivo, poi caricato su un furgone e abbandonato sulle rive del fiume. L’ombra della criminalità organizzata, che aleggia a due passi dalla città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Orzinuovi: pestato a sangue e gettato dal furgone in corsa

BresciaToday è in caricamento