Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Breno

I pedofili della porta accanto: adescano una ragazzina, arrestati un uomo e una donna

La coppia è stata arrestata e portata in carcere

Hanno adescato una ragazzina sui social chiedendo di incontrarla, promettendo in cambio dei regali: per questo i carabinieri di Breno hanno arrestato una coppia di italiani, un 50enne e una 44enne, entrambi residenti in Valle Camonica, con l’accusa di atti sessuali con minorenni, detenzione di materiale pedopornografico, pornografia minorile e corruzione di minore.

Le indagini dei carabinieri risalgono al periodo tra il 2012 e il 2017, grazie alla testimonianza di una mamma di una ragazzina di 13 anni. La 13enne aveva conosciuto l’uomo su una chat online: spacciandosi per un suo coetaneo le aveva chiesto un incontro con la promessa di vari regali. I militari hanno in seguito scoperto che il profilo era falso ed era riconducibile a un 50enne. Dopo aver individuato l’uomo e perquisito la sua abitazione, sono stati sottratti i dispositivi elettronici da cui è emerso vario materiale, poi dimostratosi utile al fine di ricostruire le responsabilità dei due condannati che all’epoca dei fatti avevano una relazione sentimentale.

Il 50enne è stato condannato a 2 anni e 8 mesi di reclusione con il divieto di avvicinarsi a luoghi frequentati da minori, mentre la donna a 3 anni e 4 mesi di reclusione. A seguito della sentenza emessa dalla Procura di Brescia entrambi sono stati portati a Canton Mombello.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I pedofili della porta accanto: adescano una ragazzina, arrestati un uomo e una donna

BresciaToday è in caricamento