Cronaca Breno

Breno, uomo di 40 anni si sente male sul Monte Cadino: soccorso dall'eliambulanza

L'uomo è stato portato all'ospedale di Esine

Foto d'archivio

Martedì pomeriggio, nel corso di un'escursione lungo il sentiero che sale sul Monte Cadino (nel territorio comunale Breno), un uomo di 40 anni ha accusato un improvviso malore a poche decine di metri dal lago Nero.

Le 13 erano passate da pochi minuti, quando l’allarme è scattato in codice rosso: l’uomo ha avuto un arresto cardiaco mentre stava camminando. Visto il luogo impervio, è dovuto intervenire l’elisoccorso decollato da Bergamo; allertati anche i tecnici della stazione Cnsas di Breno.

Dopo le prime cure sul posto, il 40enne è stato portato all’ospedale di Esine, dov’è stato ricoverato in codice giallo; le sue condizioni non dovrebbero destare eccessiva preoccupazione.

Sono le giornate più impegnative per i tecnici del Soccorso Alpino. Centinaia di escursionisti frequentano le nostre bellissime montagne, ma le elevate temperature possono provocare anche gravi malori a chi non è allenato: "In queste giornate di caldo torrido – scrive in una nota il corpo nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico – si raccomanda di astenersi dall'affrontare salite eccessivamente impegnative, specialmente sui versanti completamente esposti al sole e privi di fonti di approvvigionamento di acqua. I percoli dovuti al caldo, quali i colpi di calore e gli sfinimenti sono dietro l'angolo e possono risultare fatali in ambiente impervio, dove il fisico è sollecitato oltremodo e dove è richiesta la massima attenzione".

"Prima di partire per un'escursione – conclude il comunicato –, è bene informarsi sempre sulla presenza delle fonti d'acqua e sul loro stato cercando di partire alle prime ore del mattino e portando con sé nel proprio zaino almeno 2,5 litri d'acqua e accessori adeguati per coprirsi dal sole".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Breno, uomo di 40 anni si sente male sul Monte Cadino: soccorso dall'eliambulanza

BresciaToday è in caricamento