Masso da 60 tonnellate sfiora una casa: a Botticino arrivano i "turisti"

Tre massi giganteschi crollano dalla Maddalena: uno di questi, del peso di 60 tonnellate, arriva a sfiorare un'abitazione. E in paese arrivano i soliti curiosi, per fotografare il gigante caduto dalla montagna

A San Gallo di Botticino una vera tragedia sfiorata. Il giorno dell’Immacolata si sono staccati tre enormi macigni, dal monte Maddalena: uno di questi, del peso di circa 60 tonnellate, nel franare dalla montagna ha quasi ‘accarezzato’ un’abitazione. Cresce la rabbia in paese, per quello che poteva essere un disastro evitato.

Non mancano i soliti curiosi, arrivati da tutta la provincia per fotografare e filmare il gigante che si è staccato dalla Maddalena. Il macigno di 60 tonnellate giace ancora là, alle pendici del monte: ora appoggiato sull’erba verde, trascinando con sé centinaia di chili di detriti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si lavora alla messa in sicurezza della zona considerata a rischio. I massi rimasti ancora attaccati alla montagna saranno imbragati e bloccati ai lati della roccia e nel terreno, con tiranti e reti metalliche. Mentre un’ordinanza comunale vieta l’avvicinamento e il passaggio nei sentieri montani, in particolare il 14.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento