Cronaca

Novella sposina truffata sull'altare: "1.500 euro per Biagio Antonacci"

Una truffa bella e buona ad opera di due 45enni milanesi: uno adesso è già in carcere, l'altro è irreperibile. Si erano fatti dare 1500 euro in contanti per un concerto (a un matrimonio) di Biagio Antonacci. Una storia che comincia in un locale del lago di Garda

Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio: soprattutto quando due sedicenti “manager” ti propongono addirittura un'esibizione live di Biagio Antonacci, al tuo matrimonio. Purtroppo ci è cascata, ha sborsato 1500 euro in contanti sperando che il suo sogno si potesse avverare. E invece era soltanto una truffa. Lo scrive il Giornale di Brescia.

Una storia che comincia in un locale del lago di Garda. Qui una giovane donna incontra quello che sarà poi il suo truffatore: i due parlano, lei si confida e gli racconta di quanto è appassionata (e infatuata) di Biagio Antonacci.

Lui forse intuisce un pizzico di buona fede, mixata ad un poco di ingenuità: le racconta allora di avere i contatti giusti, di conoscere chi di dovere, di come già altre volte il cantautore milanese abbia suonato ad altri matrimoni. E tutto sommato a un prezzo modico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novella sposina truffata sull'altare: "1.500 euro per Biagio Antonacci"

BresciaToday è in caricamento