Si tuffa in piscina e non riemerge: bimbo di 7 anni muore annegato

Tragedia in piscina in Via Rodi a Brescia: Ansh Sharma, 7 anni da compiere lunedì, è morto in ospedale dopo essere stato rianimato a lungo

Foto d'archivio

Avrebbe compiuto 7 anni proprio oggi, lunedì, il bimbo morto annegato domenica pomeriggio alle piscine di Via Rodi, in città. Una tragedia immensa, che si è consumata in pochi e terribile attimi sotto gli occhi attoniti dei genitori e degli altri bagnanti. E' stato rianimato a lungo, poi trasferito d'urgenza in ospedale: è qui che si è spento a meno di un'ora dall'accaduto.

La tragedia: si tuffa e non riemerge

Si chiamava Ansh Sharma, 6 anni, la piccola vittima di una triste domenica d'estate, alle piscine Lamarmora di Brescia. Stava passando una giornata spensierata insieme alla famiglia, mamma e papà e il fratello più grande. Si sarebbe tuffato in acqua come già fatto altre volte, tante volte. Ma qualcosa deve essere andato storto: non è più riemerso.

Sono state le grida della mamma ad allertare il bagnino, che si è subito tuffato e ha rapidamente recuperato il bimbo. E' stato rianimato a bordo vasca, nell'attesa dell'arrivo dei soccorso: sul posto l'automedica e un'ambulanza della Croce Bianca, che ha poi provveduto al trasferimento in ospedale, ricoverato in codice rosso al Civile.

Aperta un'indagine per omicidio colposo

Niente da fare, purtroppo: dopo una breve agonia il suo cuore ha smesso di battere, per sempre. I rilievi sono stati affidati alla Polizia di Stato, sul posto anche con la Scientifica: al vaglio degli inquirenti, oltre alle testimonianze dei presenti, anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza. La Procura ha aperto un'indagine per omicidio colposo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non si esclude che sul corpo del piccolo Ansh venga effettuata l'autopsia: servirà a conoscere con precisione le cause del decesso. Il sospetto è che sia annegato a seguito di un malore, forse per il troppo caldo (dopo una lunga tregua, domenica il sole è tornato a picchiare). Tutto è successo poco dopo le 16: un orario che resterà per sempre nella memoria di questa maledetta domenica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Un uomo e un ragazzo fanno sesso sul ciglio della strada: multa da 20.000 euro

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento