Bagnolo Mella: cade da un tetto alto sei metri, grave 35enne

Marco Mancini, 35enne di Alfianello, è stato ricoverato in prognosi riservata

E' stato ricoverato in prognosi riservata alla Poliambulanza di Brescia, l'operaio di 35 anni (Marco Mancini di Alfianello) caduto mercoledì verso le 14:00 da un tetto di un immobile rurale a Bagnolo Mella, mentre stava effettuando un sopralluogo per futuri lavori di ristrutturazione.

Figlio di un impresario edile, il 35enne è precipitato da un'altezza di circa sei metri, ma è riuscito ad attutire l'impatto col terreno provando ad aggrappassi a una trave di legno. All'arrivo dei medici dell'eliambulanza, era cosciente ma lamentava strazianti dolori alla schiena.

Portato in ospedale in codice rosso, successivi accertamenti hanno ridimensionato il quadro clinico: le sue condizioni restano gravi ma non destano preoccupazione, e i medici considerano il giovane fuori pericolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento