rotate-mobile
Cronaca Artogne

Si sta separando dalla moglie: lei non apre, cerca di entrare a picconate

Arrestato un 65enne bresciano con qualche precedente alle spalle: domenica pomeriggio ad Artogne ha cercato di sfondare il cancello di casa della moglie con un piccone

La moglie (da cui si sta separando) non gli apre, lui prende a picconate il cancello: una volta che si rende conto dell'arrivo dei carabinieri, scappa in casa e li attende per aggredirli. Ne avrebbe colpiti un paio, a calci e pugni, prima di essere immobilizzato e arrestato: l'uomo, un 65enne bresciano con qualche precedente, è ora accusato di atti persecutori, danneggiamento, minaccia grave e resistenza a pubblico ufficiale.

Un uomo violento, che avrebbe vessato la moglie per anni e anni. Proprio per questo motivo i due sarebbero arrivati alle pratiche di divorzio, e di fatto anche alla separazione “fisica”. Ma se anche non abitano più insieme, la nuova casa del 65enne è a poche decine di metri da quella della donna.

E così domenica pomeriggio si è presentato al cancello, armato di piccone. Al rifiuto della donna, che non lo voleva proprio vedere, lui non solo l'avrebbe minacciata di morte, ma avrebbe pure cercato di varcare la soglia sfondando il cancello a picconate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sta separando dalla moglie: lei non apre, cerca di entrare a picconate

BresciaToday è in caricamento